MATCH ANALYSIS.CHELSEA-MANCHESTER, QUARTI FINALE CH.LEAGUE 2010-11:DOMINARE NON BASTA.

Una serie di analisi tattiche delle partite più significative della fase finale della scorsa Champions League a partire dai quarti di finale fino ad arrivare alla finalissima. Questa prima analisi, sotto determinati aspetti, è dedicata alla partita di andata dei quarti di finale tra Chelsea e Manchester UTD , vinta 1-0 dai reds che poi hanno anche superato il turno. Buona lettura.

 

Uno dei più affascinanti match della Champions League 2010-11 è stato sicuramente Manchester UTD- Chelsea . Una partita che poteva tranquillamente essere la finale della manifestazione, ma la sorte ha deciso di farle incontrare ai quarti di finale ( poi vinti dal Manchester) . Entrambe le squadre hanno avuto un atteggiamento prettamente offensivo. Nella partita di andata dei quarti di finale, abbiamo notato una ricerca del possesso palla maggiore da parte del Chelsea, sicuramente favorita dal fatto che il Manchester, fuori casa, attendeva l’avversario per poi ripartire. Ecco le formazioni.

Un possesso palla efficace ai fini del mantenimento palla da parte del Chelsea, che però non ha portato al risultato sperato , cioè alla vittoria. Infatti come si può evincere dall’immagine sottostante, il Chelsea ha dominato largamente sui passaggi effettuati, riuscendo a finalizzarne circa 120 in più dello United e sbagliandone 100 in meno.

Sulle fasce laterali i passaggi del Chelsea sono stati quasi perfetti, infatti come si vede dal grafico, in posizione laterale gli errori sono stati veramente pochi. Trame di gioco al limite della perfezione hanno portato il Chelsea a sfruttare maggiormente il suo gioco sulle fasce e cercare maggiormente il cross in area a differenza del Manchester che ha cercato di sfruttare le rapide azioni in via centrale con passaggi rapidi e in profondità. Nell’immagine sottostante il grafico dei cross effettuati da entrambe le squadre. Il Chelsea ha tentato ben 32 ( 7 con successo) volte il cross in area mentre il Manchester solo 12 ( 2 con successo).

Il risultato non ha dato ragione al Chelsea, ma la squadra londinese ha espresso sicuramente, in questo match di andata, un gioco più propositivo in fase offensiva. Anche le statistiche sui tiri in porta sono a favore del Chelsea. Infatti i blues hanno tentato il tiro in porta ben 21 volte (7 in porta) , lo United 8 volte (2 in porta) realizzando un gol che poi sarà la rete decisiva.

Il Chelsea, forte anche della sua prestanza fisica rispetto al Manchester, ha dominato anche sui duelli aerei. Su 20 totali ne è riuscita a vincere 15, dimostrando il suo strapotere sulle palle alte soprattutto in fase difensiva.

Passiamo ai singoli giocatori. Nei passaggi effettuati, lo scettro di migliore giocatore spetta sicuramente al Frank Lampard.  Il giocatore inglese ha dominato sulla mediana , effettuando 71 passaggi di cui 58 sono andati a buon fine. Lampard è il giocatore della partita che ha avuto la maggiore percentuale di passaggi riusciti rispetto al totale di quelli effettuati.

Per quanto riguarda invece i tiri invece lo scettro va a Wayne Rooney, il quale non solo ha messo a segno la rete decisiva, ma è stato il giocatore che ha avuto la maggiore percentuale tra tiri effettuati e quelli andati nello specchio: 4 tiri , 1 gol, 2 in porta, 1 errato.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...